‘Polaroid easy art?’ Al Museo della Scienza e della Tecnica

Il manifesto della mostra "Polaroid Easy Art?" (fonte: Internet)

di Elisabetta Spinelli

Il fascino della fotografia istantanea nella mostra itinerante, ideata da Mirko Albini,che rende omaggio alla Polaroid. 130 stampe fine art di immagini Polaroid realizzate da 89 artisti e fotografi provenienti da 12 diversi paesi e di varia estrazione artistica.

Le immagini esposte, stampate nel tradizionale formato Polaroid, vogliono celebrare l’omonima macchina fotografica, vera meraviglia tecnologica – progettata da Edwin Land tra il 1945 e il 1948 – che ha superato i 60 anni di vita e per milioni di persone ha rappresentato un mezzo istantaneo per documentare la realtà e i ricordi o per dare sfogo alla propria creatività.

Ci sono immagini ottenute bruciando la Polaroid o usando pellicole scadute, distacchi di emulsioni incollate su carta e persino pellicole surgelate dopo essere state bagnate. “Nonostante l’avvento del digitale, esistono centinaia di siti, blog e social network dedicati alla fotografia istantanea – sostiene Albini – Oltre agli appassionati e ai nostalgici, numerosi artisti hanno scelto la tecnica Polaroid per realizzare le proprie opere. Io ne ho scoperti tanti e ho voluto coinvolgerli in questo progetto per raccontare i moltissimi utilizzi artistici resi possibili da queste macchine e pellicole”.

Due polaroid datate 1972, in mostra a Milano (courtesy of artit.it)

Per l’occasione il Museo espone nella stessa area alcune macchine fotografiche della sua collezione, rappresentative dell’evoluzione della produzione Polaroid dagli anni ’50

Polaroid Easy Art

Dal 27 gennaio al 26 febbraio 2012, al Museo nazionale della scienza e della tecnologia di Milano.

sito: http://www.museoscienza.org/

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook