Mimmo Jodice, Roberto Koch: Magie della visione. A Sarzana, il Festival della Mente

di Elisabetta Spinelli

Domenica 6 settembre, alle ore 15.30, presso il Chiostro di San Francesco a Sarzana (SP), in occasione del Festival della Mente, il primo festival europeo dedicato alla creatività e ai processi creativiun lungo e affascinante viaggio fotografico in Italia attraverso lo sguardo privilegiato di Mimmo Jodice.

Roberto Koch guiderà uno tra i più geniali e importanti fotografi italiani a ripercorrere le tappe della sua carriera caratterizzata da un continuo esercizio del guardare, da una inesausta sperimentazione ispirata anche all’opera di pittori (come Carrà, de Chirico e Magritte), e dalla costante attenzione per il mondo classico.

Libero di perdersi nell’orizzonte ma anche nei meandri della memoria, Jodice non ha mai smesso di scoprire, meravigliarsi di possibili bellezze e armonie inattese, di improvvisi squilibri e di magie della visione. I suoi viaggi visivi costruiscono il ritratto multiforme di un’Italia che grazie anche al suo sguardo è diventata un simbolo della bellezza universale.

Dal sito www.mimmojodice.it

Dal sito www.mimmojodice.it

Mimmo Jodice. E’ uno dei grandi nomi della storia della fotografia italiana. Vive a Napoli dove è nato nel 1934. È stato protagonista instancabile nel dibattito culturale che ha portato all’affermazione della fotografia italiana anche in campo internazionale. Le sue opere sono state esposte nei più importanti musei del mondo. È autore di numerosi libri tra cui Perdersi a guardare (2007) e La camera incantata (2013), entrambi usciti per Contrasto.

Roberto Koch. E’ editore, curatore, fotografo e organizzatore di eventi culturali intorno alla fotografia. Dal 1986 è alla guida dell’agenzia Contrasto, la più importante struttura di produzione fotografica italiana, dal 1994 della casa editrice Contrasto, che ha all’attivo più di 400 titoli dedicati alla grande fotografia internazionale. È ideatore e presidente della Fondazione Forma per la Fotografia a Milano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook