Marie Bovo “Sitio”

foto Marie Bovo (courtesy l'artiste et la galerie Kamel Mennour)

L’artista presenta alla Maison Européenne de la photografie tre insiemi di opere recenti che segnano la sua svolta verso un maggiore spazio concesso all’architettura. Nella prima sezione “Bab-el-Louk” (2006) Marie Bovo installa la macchina fotografica sul tetto di un palazzo del Cairo puntando l’obiettivo sulle case più in basso, e fotografa i tetti e le terrazze dei palazzi a diverse ore del giorno e della notte in una dimensione a metà tra l’esterno e la casa. Nella seconda serie “Cours intérieures” (2008) l’artista fotografa invece i cortili interni dei palazzi di un quartiere popolare di Marsiglia, a metà tra la strada e la casa. L’obiettivo è stavolta puntato dal basso verso l’alto. Nella terza serie “Grisailles” (2010) la Bovo prende spunto dalla pittura antica per realizzare le fotografie sotto i portici che nei palazzi conducono ai cortili. Sono i lucernari rotti, le pareti malandate, che testimoniano la storia dei luoghi, una volta ricchi ma adesso fatiscenti.

Dal 15 dicembre 2010 al 30 gennaio 2011 a Parigi alla Maison Européenne de la photographie.

http://www.mep-fr.org/expo_1.htm

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook