La giustizia e lo Stato di diritto. Una mostra fotografica IDLO a Milano. Fino al 12 luglio

di Elisabetta Spinelli

Alcune immagini in mostra

Alcune immagini in mostra

L’Organizzazione Internazionale di Diritto per lo Sviluppo (IDLO) presenta la mostra fotografica “Sotto la lente: la giustizia e l’agenda post 2015”, visitabile presso la sede dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) a Milano fino al 12 luglio 2015.

Curata direttamente da IDLO e dall’agenzia fotografica Majority World, la mostra presenta, attraverso l’opera di cinque fotografi provenienti da Afghanistan, Bangladesh, Brasile, India e Kenya, il volto umano dello stato di diritto e la sua importanza nella vita quotidiana.

Le 32 fotografie in mostra affrontano tematiche quali l’uguaglianza di genere, i diritti delle popolazioni indigene, l’accesso alle risorse energetiche, e il possesso della terra, dando vita e concretezza al dibattito sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, attualmente in corso alle Nazioni Unite.

IDLO, clubfotografia.com, mostrePrima di raggiungere Milano, la mostra ha fatto tappa a Ginevra, presso il palazzo delle Nazioni Unite, e a Roma, per l’iniziativa “Farnesina Porte Aperte”. Nei prossimi mesi sarà esposta anche a New York, L’Aia e Washington.

La mostra è aperta al pubblico dal 2 al 12 luglio 2015, presso la Sala delle Colonne di Palazzo Clerici, sede dell’ISPI, in via Clerici 5 (MAP). Gli orari di apertura sono dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì e dalle 9:00 alle 17:00 il sabato.

L’IDLO è l’unica organizzazione intergovernativa il cui mandato è dedicato esclusivamente alla promozione dello stato diritto e lavora a sostegno di comunità e governi nel settore delle riforme legislative e del rafforzamento delle istituzioni, al fine di promuovere pace, giustizia, sviluppo sostenibile ed opportunità economiche. Le sue attività progettuali, di ricerca e di policy abbracciano tutti gli aspetti dello stato di diritto, dalla costruzione della pace e delle istituzioni allo sviluppo sociale e la ripresa economica in paesi appena usciti da un conflitto e in transizione verso la democrazia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook