KRGR – Bob Krieger: ricordi tra fotografia e arte

di Elisabetta Spinelli

Bill Gates ritratto da Bob Krieger

Immagini in bilico tra sogno e realtà. Con circa 400 opere, tutta l’attività di Bob Krieger, prima fotografo di moda e poi artista, viene ripercorsa nella retrospettiva di  uno dei ritrattisti più conosciuti e apprezzati a livello internazionale che raccoglie quarant’anni di lavoro, tra fashion system, cultura, politica e sperimentazione.

In esposizione gli scatti realizzati per celebri stilisti come Armani e Versace ma anche i ritratti a intellettuali e manager illuminati, da Indro Montanelli a Bill Gates. Completano il percorso le opere più recenti e affascinanti dell’artista, in cui si fondono fotografia, pittura e scultura.

Dal set fotografico Krieger si è spostato in un vero e proprio laboratorio dove plasma, scioglie, mescola oro e plastica, vernici e asfalto. Il risultato è un’immagine quasi tattile, più viva nella sua espressività: più dura quando è dura, più tenera quando è tenera. Gli scatti che il fotografo manipola e trasforma non sono altro che le sue immagini preferite, quelle che hanno segnato le tappe più importanti della sua carriera e della sua vita. I ritratti di stilisti, attrici, personaggi, i corpi perfetti di modelle e modelli diventano così la tela su cui l’artista scolpisce e reinventa nuove architetture. Passione, sensualità, tristezza vengono amplificate e rese concrete.

Il manifesto della mostra di Krieger

Dal 10 giugno all’11 settembre 2011

Palazzo Reale, Piazza Duomo, 12 Milano

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook