Hisaji Hara. A Londra

di Elisabetta Spinelli

A study of "The Happy Days" (ph.: Hisaji Hara, 2009)

Giappone a Londra. Se Balthus fosse stato un fotografo avrebbe realizzato scatti come quelli di Hisaji Hara, artista giapponese che trae ispirazione dai dipinti dell’artista francese.

Le sue fotografie ritraggono sensuali fanciulle immerse in una luce da cartolina anni ’40, vestite con uniformi scolastiche. Si tratta della prima mostra in Europa di Hisaji Hara, che crea le sue immagini attraverso esposizioni multiple, senza manipolazioni al computer, che unite all’uso delle macchine per il fumo e l’illuminazione cinematografica conferiscono alle sue fotografie una malinconia senza tempo. Come tableau vivant, le fotografie di Hisaji Hara possono essere considerate l’espressione di un desiderio struggente per la gioventù e l’innocenza.

Hisaji Hara è un artista quarantottenne, nato in Giappone ed emigrato negli USA a diciannove anni di età. E’ noto per essere il filmaker personale di Hillary Clinton nelle sue varie campagne elettorali. Dal 2009 espone in mostre personali in giro per il mondo (Giappone, USA e Regno Unito).

Sito web della mostra.

Dal 24 febbraio al 31 marzo 2012 alla Michael Hoppen Gallery di Londra.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook