“Genesi”. Sebastão Salgado all’Ara Pacis

di Elisabetta Spinelli

Galápagos, Ecuador, 2004 - © Sebastião Salgado/Amazonas Images

Galápagos, Ecuador, 2004 – © Sebastião Salgado/Amazonas Images

Genesi si svolge in contemporanea con altre grandi capitali (Londra, Rio De Janeiro e Toronto). Da queste città proseguirà il suo cammino attraverso altre tappe che la porteranno a raggiungere tutte le maggiori metropoli del mondo.

Genesi, presentata grazie al sostegno di Vale, Brasile, è l’ultimo grande lavoro di Sebastião Salgado, il più importante fotografo documentario del nostro tempo: uno sguardo appassionato, teso a sottolineare la necessità di salvaguardare il nostro pianeta, di cambiare il nostro stile di vita, di assumere nuovi comportamenti più rispettosi della natura e di quanto ci circonda, di conquistare una nuova armonia. Il mondo com’era, il mondo come è; la terra come risorsa magnifica da contemplare, conoscere, amare. Questo è lo scopo e il valore dell’ultimo straordinario progetto di Sebastião Salgado.

In mostra oltre 200 fotografie eccezionali: dalle foreste tropicali dell’Amazzonia, del Congo, dell’Indonesia e della Nuova Guinea ai ghiacciai dell’Antartide, dalla Taiga dell’Alaska ai deserti dell’America e dell’Africa fino ad arrivare alle montagne di America, Cile e Siberia.

Brasile, 2005 - © Sebastião Salgado/Amazonas Images

Brasile, 2005 – © Sebastião Salgado/Amazonas Images

Genesi di Sebastão Salgado è un viaggio fotografico nei cinque continenti per documentare, con immagini in un bianco e nero di grande incanto, la rara bellezza del nostro principale patrimonio, unico e prezioso: il nostro pianeta. Salgado ha realizzato le fotografie che sono esposte all’Ara Pacis andando alla ricerca di quelle parti del mondo ancora incontaminate, di quei segmenti di vita ancora intatta, in cui il nostro pianeta appare ancora nella sua grandiosa bellezza e dove gli elementi, la terra, la flora, gli animali e l’uomo, vivono in un’armonia miracolosa, come in una perfetta sinfonia della natura.

La mostra è suddivisa in cinque sezioni che ricalcano le zone geografiche in cui Salgado ha realizzato le fotografie: Il Pianeta Sud, I Santuari della Natura, l’Africa, Il grande Nord, l’Amazzonia e il Pantanàl.

Museo dell’Ara Pacis.  Nuovo spazio espositivo Ara Pacis,  Lungotevere in Augusta (angolo via Tomacelli) – 00186 Roma

Dal 15 maggio al 15 settembre 2013

Martedì-domenica 9.00-19.00 (la biglietteria chiude un’ora prima). Chiuso il lunedì.

Sito della Mostra.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook