Diane Arbus al Jeu de Paume di Parigi

di Elisabetta Spinelli

"Giovani gemelle" di D. Arbus, 1967 (fonte: Vogue.fr)

La prima grande retrospettiva in Francia su Diane Arbus, l’autrice che ha rivoluzionato la fotografia ritraendo un ritratto inquietante dell’America degli anni ‘60, su cui sono stati versati fiumi di inchiostro e la cui vita ha ispirato il film Fur. In mostra 200 delle sue foto più famose, dai ritratti dei freaks agli interni metropolitani.

Le sue fotografie ritraggono fenomeni da baraccone, travestiti, nani, giganti e prostitute, così come normali cittadini in pose e atteggiamenti che trasmettono la sgradevole sensazione che qualcosa è seriamente sbagliato. Il suo approccio voyeuristico, tuttavia, non sminuisce i suoi soggetti. Nella maggior parte dei suoi ritratti i soggetti si trovano nel proprio ambiente, apparentemente a proprio agio; invece, è lo spettatore che è messo a disagio dall’accettazione del soggetto del proprio essere “freak“.

Una mostra interessante, se avete occasione di passare per Parigi.

Dal 18 0ttobre 2011 al 5 febbraio 2012

Jeu de Paume – 1 place de la Concorde, 8° arr. Paris

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook