Brian Duffy: “The Photografic Genius”. Al museo Alinari di Firenze

di Elisabetta Spinelli

Jean Shrimpton fotografata da Duffy (courtesy of gurdian.co.uk)

Musicisti, attori, modelle della magica atmosfera londinese degli anni ’60 rivivono nella loro prima esposizione italiana dedicata a Brian Duffy, leggendario fotografo che ha rivoluzionato le immagini di moda e creato, insieme a David Baley e Terence Donovan (il terribile trio come venivano chiamati all’epoca dalla stampa inglese) la leggendaria “Swinging London” contribuendo a dare risalto al ruolo del fotografo nella moda e nella societa’.

Socializzando con attori, musicisti e membri della nobilta’ inglese, finirono anche loro per essere elevati allo status di celebrita’. Dai mitici divi di Hollywood, come Michael Caine e Sidney Poitier, alle grandi rock star John Lennon, David Bowie e Debby Harry. Dalla bellezza di Jean Shrimpton e Joanna Lumley al leggendario William Burroughs.

Michael Caine, foto di Brian Duffy (courtesy of brucemctague.com)

Nel 1979, all’apice del successo, Duffy abbandona la macchina fotografica radunando la maggior parte dei lavori nel giardino dietro casa e facendone un falo’.

Dopo anni di ricerca tra archivi e pubblicazioni di tutto il mondo, il figlio Chris ha faticosamente recuperato 160 fotografie, selezionando le 80 che oggi sono esposte a Firenze, al Museo Nazionale dei fratelli Alinari.

Nella fotografia non ci sono ne’ odori ne’ suoni. In un certo senso racconta la verita’ pur essendo una bugia” affermava Duffy.

Brian Duffy: “The Photografic Genius”

Dal 12 gennaio al 25 marzo 2012, al Museo Nazionale Alinari di Firenze.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook