Bernd e Hilla Becher: “Mines and Mills – Industrial Landscapes”. A Zurigo

"Gasometro" di Bernd e Hilla Becher

di Elisabetta Spinelli

Per più di 40 anni, la coppia di fotografi Bernd e Hilla Becher ha lavorato per reinventare in modo creativo l’architettura industriale. Magazzini, torri, serbatoi di gas, altiforni e case a graticcio sono tra i soggetti fotografati in giro per Germania, Inghilterra, Francia, Europa centrale e Stati Uniti.

Chiamando questi edifici “sculture anonime”, i due fotografi si riferiscono alla qualità artistica delle costruzioni, che sembrano non avere impatto né sui costruttori, né su chi le osserva o le vive. Le loro fotografie sono il tentativo di attirare l’attenzione sulle qualità scultoree nascoste di questi edifici e di documentarle storicamente come una tradizione costruttiva in declino. Le foto esposte mettono in evidenza le strutture di servizio e gli edifici di supporto delle miniere come un tutt’uno nel contesto urbano e del paesaggio circostante.

Invece di concentrarsi su singoli edifici, la mostra avvicina le strutture minerarie nel suo insieme e nel contesto del loro ambiente urbano o naturale. Dimostrando una grande moderazione fotografica nel loro approccio e dedicandosi esclusivamente all’oggetto, i Becher si inseriscono in una lunga tradizione di sostenitori dello sguardo documentario che comprende Eugène Atget, Karl Blossfeldt, Walker Evans, Albert Renger-Patzsch e di August Sander.

Fotografie di Bernd e Hilla Becher in Mostra a Zurigo.

La mostra è accompagnata da un libro edito da Schirmer/Mosel, è organizzata dallo Josef Albers Museum Quadrat in Bottrop e curata da Heinz Liesbrock.

Per informazioni.

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook