Anais Stupka, italo-georgiana di 12 anni, vince i Sony world photography awards 2016 rivolti ai giovani

di Antonio Lo Torto

 Monte Kazbek incorniciato, Anais Stupka, Italia. Primo premio Youth, Environment © Sony World Photography Awards 2016 (courtesy of lifegate.it)


Monte Kazbek incorniciato, Anais Stupka, Italia. Primo premio Youth, Environment © Sony World Photography Awards 2016 (courtesy of lifegate.it)

Anais Stupka, dodicenne italo-georgiana, è tra i premiati dei Sony world photography awards 2016, il concorso di fotografia più grande del mondo che quest’anno ha visto 230mila scatti presentati da fotografi provenienti da 186 paesi. La ragazza si è aggiudicata il primo premio Youth, dedicato ai fotografi under 19, nella categoria Ambiente con l’immagine “Monte Kazbek incornicato”, scattata nella cittadina di Kazbegi in Georgia mentre era in vacanza con la famiglia.

Ho voluto fare la foto perché all’interno della cornice si vedono sia i lati positivi che negativi del monte Kazbek. Per esempio, si vede la chiesa spettacolare in cima alla montagna ma anche la povertà della cittadina”, ha spiegato la vincitrice.

Pinguini di Magellano minacciati dai cambiamenti climatici, Christian Massari, Italia. Primo premio nazionale © Sony World Photography Awards 2016 (courtesy of lifegate.it)

Pinguini di Magellano minacciati dai cambiamenti climatici, Christian Massari, Italia. Primo premio nazionale © Sony World Photography Awards 2016 (courtesy of lifegate.it)

L’annuncio della vittoria è stato dato il 29 marzo, assieme a quello degli altri due vincitori nella categoria giovani, i tredici premiati in quella Open aperta ai fotografi amatoriali e i tre finalisti nelle categorie nazionali di sessanta paesi. Il vincitore nazionale italiano è Christian Massari con una fotografia di una colonia di pinguini di Magellano, la più grande del Sudamerica, sulla penisola di Punta Tombo in Argentina. I pinguini visitano la colonia per incubare le loro uova, far nascere i piccoli e prepararsi a migrare nel sud del Brasile. A causa dei cambiamenti climatici sono aumentati gli sbalzi di temperatura e le piogge, dunque sono cambiate le abitudini dei pesci di cui si nutrono i pinguini, causando un incremento nel numero di pulcini morti.

I Sony world photography awards vengono organizzati ogni anno dalla World photography organisation, un’organizzazione internazionale che promuove l’arte della fotografia in tutto il mondo, con iniziative che coinvolgono appassionati e professionisti. Ai vincitori spettano premi come la migliore attrezzatura fotografica della Sony e l’opportunità di vedere esposti i propri lavori nella prestigiosa Somerset house di Londra, in Regno Unito, dal 22 aprile all’8 maggio. Il 21 aprile verranno annunciati i vincitori assoluti nelle categorie Youth e Open, e in quelle dedicate ai professionisti e agli studenti di fotografia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Connect with Facebook