Antonio Lo Torto

Antonio Lo Torto e’ del segno del Cancro: e’ nato a Milano il 14 luglio, 1971. Si e’ laureato con profitto in Economia Aziendale all’Universita’ Bocconi sviluppando una tesi sull’innovativa struttura didattica messa in piedi dal fotografo-imprenditore Fabrizio Ferri, grazie al sostegno di alcuni sponsors industriali, e finalizzata alla preparazione professionale tout court dei cosiddetti ‘creativi’: l’Universita’ dell’Immagine.

Fotografo professionista ormai da diversi anni,  arriva a questo mestiere probabilmente per merito del suo piu’ anziano e noto collega naturalista John Shaw (uno dei ‘tredici mostri sacri’ del National Geographic Magazine). E’ scattando in mezzo ai boschi, nelle vallate e nelle praterie del Midwest, in compagnia di questo grandissimo maestro americano, che A.L.T. scopre quello che e’ forse il lato piu’ affascinante di questo appassionante lavoro: l’avventura.

Grazie agli elevati contributi specialistici fornitigli da maestri di metodo di ripresa con il banco ottico come Maurizio Cavalli, o di lettura estetica e critica delle immagini come Roberto Mutti, A.L.T. apprende e affina molte delle sue presenti doti tecniche, accrescendo la sua padronanza dei mezzi e dei materiali.

Un’evidente vena creativa caratterizza da sempre la sua personalita’ e i poliedrici interessi a livello culturale, nonche’ la molteplicita’ delle attivita’ intraprese fino ad oggi, ne sono manifesta testimonianza. La dispersivita’ che ne ha segnato in qualche modo gli anni dell’adolescenza, col tempo, ha ceduto il passo ad un atteggiamento sempre piu’ maturo, responsabile e capace d’innescare quei meccanismi di approfondimento di alcuni tra i numerosi argomenti fino a quel momento soltanto sfiorati. E’ tra i vincitori del concorso Epson Fotoprint 2003 con l’immagine ‘orme nella neve’ e a partire dal 2001 ha realizzato molte mostre personali: in collaborazione con lo show-room By Tre di Milano, con lo studio di architettura e design Progetto e Paesaggio (Le vie del Glicineil Glicine nelle architetture milanesi); in occasione dell’uscita del suo libro fotografico “New York City: lowlights 1991-2007” pubblicato dal TCI, in differenti locations a Milano e a New York; collaborando con la Barclay’s Bank ha infine esposto in occasione dell’apertura di molte filiali della banca a Milano, Roma, Bergamo e Parigi.

Oggi vive a Milano e a New York  City. I suoi studi si occupano di fotografia.